TACETE, O MASCHI, A DIR, CHE LA NATURA

Video-poesia prodotta da Nie Wiem

Una Video-poesia realizzata per l’uscita del volume “Tacete, o maschi” edito da Argolibri per la cura di Andrea Franzoni e di Fabio Orecchini.

tacete, o maschi, a dir, che la natura

 

Con la video-poesia di “Tacete, o maschj, a dir, che la Natura”
abbiamo tentato una trasposizione in immagini che facesse
risaltare l’attualità e la modernità delle parole di Leonora della
Genga. Il tema della misoginia e della disparità di genere,
infatti, attraversa epoche, culture e nazioni.
Proprio questa rilevanza storica e il continuo riproporsi della
tematica, anche al giorno d’oggi, è l’elemento che più ci ha
colpito ascoltando delle parole così ascrivibili al presente
seppure scritte nel XIV secolo.
Per questo abbiamo voluto far incontrare alcune delle figure
femminili più iconiche della storia moderna con delle giovani
ragazze di oggi.
Le ragazze sono inizialmente poste in un contesto naturale su dei
piedistalli, come fossero istallazioni artistiche sul paesaggio,
da un lato a sottolinearne la magnificenza, dall’altro la
contraddizione di una condizione statica e immutabile, imposta da
una società maschilista: sono oggetti da osservare, hanno un loro
posto nella società deciso e imposto a priori.
Le ragazze, però, rompono lo schema statico e si muovono
coordinate, all’unisono, utilizzando quegli stessi piedistalli per
creare due colonne: una struttura di grandi blocchi bianchi, quasi
a delimitare una cornice che le circonda.
Tra le due colonne si stende un telo bianco sul quale iniziano a
imprimersi delle proiezioni che lo colorano e illuminano
delimitando forme e sagome.

L’ambiente naturale scopare, le parole di della Genga iniziano a
scorrere sul rumore del proiettore.
Le proiezioni mostrano figure femminili del passato e del
presente, immagini sconnesse di donne iconiche, che hanno segnato
la storia. immagini del passato si fondono con i volti e i corpi delle
ragazze davanti allo schermo come se facessero parte le une delle
altre. Linee, colori e immagini si mescolando con pelle, volti e
corpi in un insieme indistinguibile, come se quelle immagini e le
parole di della Genga fossero incise sulla pelle delle donne di
oggi, come un’unica eredità genetica di cui tutte fanno parte.

Ideato, scritto e diretto da Lunastorta Produzioni

Produzione
Nie Wiem 
Poesia
Leonora della Genga
Voce
Franca Mancinelli
Assistente alla regia
Maddalena Giunta
Musica
The Spring – Chad Crouch
Si ringrazia
Il Circolo di Piazza Alta

 

Cast
Valentina Angelini
Caterina Cingolani
Marianna Okassaka Kalonda
Eleonora Wolf

Seguici su:

              Youtube - Lunastorta Produzioni